La ricetta



POLPETTONE ESTIVO 

Ingredienti: mollica di pane (meglio se raffermo) 200 g; latte scremato 100 ml; pecorino grattugiato 40 g; 2 uova; prosciutto cotto a dadi 100 g; fagiolini 100 g; crescione 30 g; sale fino 1 pizzico; sale grosso 2 cucchiai.

Tagliate e lavate le punte dei fagiolini e le radici del crescione. Portate a bollire in pentola 2 litri di acqua salata. Buttate le foglie di crescione nell'acqua bollente, cuocete 3 minuti e scolatele con un mestolo forato. Cuocete i fagiolini per 15 minuti. Fate raffreddare il crescione, strizzatelo e tritatelo grossolanamente. Spezzate la mollica di pane e ammollatela nel latte; riducetela in poltiglia. Unite al pane le verdure, le uova, il pecorino, il prosciutto e il sale fino e mescolate con un cucchiaio di legno. Cuocere il polpettone, in forno a 220, avvolto in un foglio di alluminio.

CURIOSITA'

I ROMANI 

I Romani scoprirono il pane di frumento lievitato; ne furono "conquistati" e molti fornai greci vennero portati come schiavi a Roma dove, in breve tempo grazie a loro, si diffusero i primi forni pubblici. I Romani utilizzavano due tipi di lievito, entrambi preparati nel periodo della vendemmia: il primo era fatto con il miglio mescolato a vino dolce, lasciato a fermentare per un anno, il secondo con crusca di frumento lasciata a macero per tre giorni nel vino dolce e poi fatta essiccare al sole.

 

PREPARAZIONE     10 minuti

COTTURA                 48 minuti

CAL/PORZ.               281