mercoledì 25 luglio 2007

Stamattina la presentazione in Comune con l'assessore Fioriti

Col dé Canali, ok ai lavori sul ponte

Costacciaro - Saranno consegnati nella giornata di oggi, a Costacciaro, i lavori di rettifica della curva in prossimità del Fosso Villa Col de' Canali lungo la Flaminia. La cerimonia di consegna avverrà alle ore 11, presso la Sala consiliare del Comune di Costacciaro, alla presenza dell' assessore provinciale alla viabilità Riccardo Fioriti e del sindaco Rosella Bellucci. Sono stati invitati anche i sindaci dei comuni di Gubbio, Scheggia Pascelupo, Sigillo, Fossato di Vico e Gualdo Tadino e il presidente della Comunità Montana dell'Alto Chiascio. Si tratta di lavori per rettificare la curva in prossimità del fosso Villa Col de' Canali che permetterà il miglioramento del tracciato della Flaminia. La spesa complessiva ammonta a quasi due milioni di euro, finanziati con fondi regionali. In particolare i flussi di traffico, che attualmente sono convogliati su un'unica carreggiata, verranno separati attraverso la realizzazione di un nuovo tratto di carreggiata a senso unico in direzione Costacciaro, possibile con la costruzione di un ponte che consenta il superamento del Fosso della Foce. Lo sdoppiamento delle corsie, per la direzione di Costacciaro avviene in corrispondenza dell'incrocio con l'antica Flaminia, mentre per la direzione di Scheggia e Pascelupo in corrispondenza della strada comunale di Col dè Canali. Inoltre, viene migliorata la viabilità esistente grazie all'aumento dei raggi di curvatura, sia in corrispondenza del ponte esistente sul Fosso della Foce sia in corrispondenza della curva posta tra il rettilineo direzione Scheggia e Pascelupo e l'incrocio con l'antica Flaminia. In aggiunta sono previste opere complementari conseguenti il miglioramento del tracciato attuale come la realizzazione di marciapiedi e spazi pedonali continui che garantiscono sicurezza ai pedoni per tutta l'estensione del centro abitato, alcune reti tecnologiche dei sottoservizi presenti al disotto delle attuali sedi stradali, la realizzazione di nuovi impianti di pubblica illuminazione, l'esecuzione ed integrazione di alcuni spazi pubblici.