Gita della scuola di specializzazione per insegnanti

Sulle orme del "gigante"

 

Costacciaro - Sabato scorso trenta specializzandi della scuola di specializzazione per insegnanti di scuola secondaria di Perugia hanno partecipato ad un'uscita didattica organizzata e guidata dalla professoressa Maria Paola Palomba, docente di "Didattica della geografia nei paesi di lingua anglo-germanica e romanza" all'UniversitÓ di Perugia, e dal dottor Euro Puletti, esperto del territorio. La gita d'istruzione riservata ai trenta corsisti SSIS del primo anno nell'indirizzo Lingue Straniere Ú iniziata da Villa Scirca con la visita alla risorgente carsica delle Grotte di Monte Cucco. Qui, ad accogliere la comitiva, sono intervenuti l'assessore comunale di Costacciaro Daniele Viventi, il consigliere Danilo Cianfichi, e l'ingegner Marino Burini, della societÓ "Umbra Acque", responsabile del servizio idrico e, quindi, anche dell'acquedotto di Scirca. Burini, oltre a mostrare, con l'aiuto di due tecnici, la monumentale opera di presa, ha illustrato le vicende storiche che hanno condotto alla realizzazione dell'acquedotto di Scirca, il suo attuale funzionamento e il suo vitale ruolo pratico. A seguire, accompagnati dallo storico locale Guerriero Simonetti, visitata l'artistica chiesa di Santa Maria Assunta di Villa Scirca. Poi, passando per "Pian delle Macinare" (m 1.150 s.l.m.), si Ŕ passati a visitare la "Grotta de Sant'Agnese" (m 1.050 s.l.m.), androne carsico cui Ŕ legata un'interessantissima leggenda popolare. Infine una tappa per le Gole di Frasassi, dove si Ŕ visitato lo splendido complesso carsico ipogeo.