martedì 22 maggio 2007

Il monte Catria? E' di origine celtica

Scheggia e Pascelupo - L’oronimo (nome di montagna) monte Catria è di possibile, ma non chiara, origine celtica. Sull'eminente vetta di tale altura fu, infatti, rinvenuto un idoletto gallico con la classica collana torques al collo. "Braca" è, invece, il nome tradizionale che assume quella pianta scortecciata (in genere un pioppo od un salice dal legno dolce, tenero e pieghevole, probabile metafora di come si desiderava dovesse essere una donna madre e moglie ideale), la quale, imbandita con fiocchi rosa, si pianta, ad Isola Fossara, ed in tutto quanto il restante, antico Ager gallicus (compresa la città di Fabriano), davanti alla casa d'una neonata, per festeggiarne la nascita. La parola braca è, infatti, d'origine celtica e vuol dire "calzoni". La braca isolana viene decorata dai "maggiaioli," e da tutti quelli che partecipano a questo rito festoso, con 99 fiocchi rosa. A questi "nodi d’amor" si aggiunge un ultimo fiocco, il centesimo, che viene donato alla madre.

Euro Puletti