Sabato 19 giugno 2010

COSTACCIARO Ecco dove si trova

Il granchio di fiume vive ancora qui

Costacciaro - La specie di gambero di fiume originaria dell'Italia (Austropotamobius italicus), ormai giunta sull'orlo dell'estinzione anche, e soprattutto, per la sconsiderata introduzione del gambero rosso americano (Procambarus clarkii), suo diretto competitore alimentare e portatore sano della cosddetta "peste del gambero", e il granchio di fiume (potamon fluviatile), crostacei che vivono, generalmente, in ambienti naturali anche molto diversi fra di loro, hanno convissuto, e per millenni, nei corsi d'acqua lungo la piana, sottostante a Villa Scirca di Sigillo e Costacciaro, ai piedi del versante occidentale di Monte Cucco. Gambero e granchio, infatti, coesistevano "pacificamente" - come conferma l'esperto conoscitore del territorio Guerriero Simonetti di Scirca - nel fossetto del pantano Simonetti, nel fosso del Gambero, nel fossetto della Fontanella e nel medio corso del torrente Scirca, in localitÓ Le Scirche. Tuttavia, mentre il gambero di fiume sembra, oramai irrimediabilmente estinto dal "Pian de la Scirca", resiste, invece, e gagliardamente, il granchio.

Euro Puletti