La storia dell'affluente del Chiascio

Il "fosso Lucarajjo"

 

 

Costacciaro - Tra Gubbio e Costacciaro si snoda il corso del Fosso Lucarajjio (o LucorÓjjo), affluente di destra del fiume Chiascio. Per interpretare rettamente questo antico idrotoponimo (nome di corso d'acqua) pare doversi necessariamente ricorrere al termine latino lucus, "bosco sacro". Le forme Lucarajjo e LucorÓjjo costituiscono le varianti popolari dell'idrotoponimo cartografato Fosso Lucaria. In Lucarajjo potrebbe essere cosý ravvisato un toponimo cmposto da due parole latine, fusesi, successivamente, in sintagma: una forma genitivale plurale del sostantivo area, o, forse, ara, resi qui al nominativo singolare. "L'area dei boschi sacri", o "l'altare dei boschi sacri", potrebbero essere le ipotetiche parafrasi interpretative del toponimo. Se quest'ipotesi sembrasse un p˛ troppo azzardata, si ricorderÓ come, nell'area in esame, dovettero emergere resti di antichi manufatti umani, forse riferibili ad architettura religiosa.

E. Puletti